Vai al menù principale |  Vai ai contenuti della pagina
È presente 1 allegato
Questo articolo è stato letto 657 volte
Pubblicato il: 18/11/2016    Segnala pagina su Facebook Segnala
Istituzione della Banca della Terra Lombarda

BANCA DELLA TERRA LOMBARDA

Un inventario pubblico di terreni incolti o abbandonati, di proprietà pubblica o privata, resi disponibili dai proprietari per la temporanea assegnazione a soggetti che ne facciano richiesta, con lo scopo di rimetterli a coltura.

Banca della Terra Lombarda

La “Banca della Terra Lombarda”, consiste in un inventario pubblico di terreni incolti o abbandonati, di proprietà pubblica o privata, resi disponibili dai proprietari per la temporanea assegnazione a soggetti che ne facciano richiesta, con lo scopo di rimetterli a coltura. Cosa si intende per terreni abbandonati o incolti?

  • I terreni agricoli che non siano stati destinati ad uso produttivo da almeno due anni dalla data di entrata in vigore della legge regionale istitutiva della Banca della Terra , ad esclusione dei terreni oggetto di impegni derivanti dalla normativa europea e di quelli espressamente indicati dalla normativa vigente;
  •  i terreni già destinati a colture agrarie ed a pascolo in cui si sono insediate formazioni arbustive e arboree spontanee.

I Comuni comunicano, tramite il proprio sito web istituzionale, tramite affissione sull'albo pretorio e altre forme di comunicazione istituzionale, la possibilità d'iscrivere i terreni abbandonati o incolti alla Banca della Terra Lombarda. L'elenco dei terreni resi disponibili dai legittimi proprietari è trasmesso alla Regione. 

La Regione Lombardia provvederà all'assegnazione temporanea dei beni inseriti nell'elenco della Banca della Terra Lombarda dichiarati disponibili, specificando le condizioni necessarie per la conservazione del patrimonio agricolo forestale e prevede in particolare, l’uso per il quale  il bene viene concesso, la durata dell’assegnazione e l’ammontare del canone che deve essere corrisposto dall'assegnatario. Gli oneri tributari e fiscali relativi ai beni in concessione gravano sul concessionario.

Per i proprietari o gli aventi titolo che non potranno essere contattati direttamente ma intendono aderire alla Banca della Terra Lombarda, il Comune di Parabiago mette a disposizione un apposito modulo da compilare e inviare unitamente ad un documento di identità in corso di validità del dichiarante a:

Comune di Parabiago - Ufficio Ecologia - P.za Vittoria 7- 20015 Parabiago oppure all'indirizzo di posta PEC, o all'indirizzo email del comune. L’assenza della trasmissione dei dati non consente l’iscrizione alla Banca della Terra Lombarda.

In allegato l'istanza per l'iscrizione dei terreni alla Banca della Terra Lombarda.