Vai al menù principale |  Vai ai contenuti della pagina
dal 26/01/2016 al 30/03/2018
Questo articolo è stato letto 746 volte
Pubblicato il: 21/01/2016    Segnala pagina su Facebook Segnala

GARANZIA GIOVANI: LA REGIONE PROMUOVE L'AUTO IMPRENDITORIALITA'

GARANZIA GIOVANI: LA REGIONE PROMUOVE L'AUTO IMPRENDITORIALITA'


Programma Garanzia Giovani misura di sostegno all'Autoimpiego e all'Autoimprenditorialità

Con il presente intervento Regione Lombardia intende favorire l'autoimpiego e l'autoimprenditorialità attraverso il programma Garanzia Giovani che viene implementato per sostenere l'avvio di iniziative imprenditoriali o di lavoro autonomo promosse da giovani attraverso un'offerta mirata ed integrata di servizi in grado di rispondere ai diversi bisogni di start-up e post start-up.


Scadenza: accesso al programma a partire dal 26 gennaio 2016 fino ad esaurimento risorse e comunque non oltre il 30 marzo 2018.

 

PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI MISURA DI SOSTEGNO ALL’AUTOIMPIEGO E ALL’AUTOIMPRENDITORIALITA’

Di cosa si tratta?

La presente misura viene implementata per sostenere l’avvio di iniziative imprenditoriali o di lavoro autonomo promosse da giovani (NEET) attraverso un’offerta mirata ed integrata di servizi in grado di rispondere ai diversi bisogni di start-up e post start-up. In particolare è dedicata da un lato all’analisi personalizzata delle caratteristiche dell’individuo, alle sue aree di competenza e alle opportunità, dall’altro si traduce in consulenza finalizzata a fornire informazioni sugli adempimenti ed i principali strumenti operativi per l’avvio e la gestione dell’impresa/attività.

Chi può fare domanda?

Al momento dell’adesione alla Garanzia Giovani Autoimpiego e Autoimprenditorialità, i destinatari devono possedere, pena l’esclusione, i seguenti requisiti:

·        età compresa tra i 18 e i 29 anni compiuti;

·        essere inoccupati o disoccupati ai sensi del d.lgs. n. 150/2015;

·        non essere iscritti a percorsi di istruzione o formazione professionale ovvero accademici e terziari;

·        non avere in corso di svolgimento il servizio civile o un tirocinio extra-curriculare;

·      non avere in corso di svolgimento interventi di politiche attive attuate con Dote Unica Lavoro o attraverso gli avvisi “flusso” o “stock” di cui al decreto 9619 del 16/10/2014;

·        essere in condizione di regolarità sul territorio nazionale.

In particolare ci si rivolge a quei giovani NEET che, attraverso gli interventi previsti dalle misure 1.A, 1.B e 1.C abbiano dimostrato di possedere particolari caratteristiche personali che rispecchino l’attitudine dello stesso ad intraprendere un percorso lavorativo imprenditoriale.

Come fare domanda?

A partire da 26 Gennaio 2016 i giovani in possesso dei requisiti possono accedere al programma Garanzia Giovani Autoimpiego e Autoimprenditorialità.

La presa in carico proseguirà fino ad esaurimento delle risorse stanziate e comunque entro e non oltre il 30 marzo 2018.

Per effettuare la registrazione e l’adesione al programma Garanzia Giovani Autoimpiego e Autoimprenditorialità, i giovani accedono al portale regionale dedicato (www.garanziagiovani.regione.lombardia.it) e individuano la Camera di Commercio con cui intendono avviare il programma.

Il giovane convocato, si presenta dall’operatore, previo appuntamento, per la presa in carico, procedendo alla definizione di un Piano di Intervento Personalizzato (PIP).

 

Nell’ambito della misura 7-1-1-A sono previsti servizi di formazione con l’obiettivo di definire l’idea imprenditoriale/di lavoro autonomo e di acquisire le conoscenze/competenze necessarie al giovane nella stesura del proprio progetto di impresa o di lavoro autonomo.

Nell’ambito della misura 7-1-1-B sono previsti servizi di assistenza personalizzata allo scopo di essere supportati nella definizione e nella stesura del proprio progetto in relazione alla tipologia di attività.

Nell’ambito della misura 7-1-1-C sono previsti servizi di mentoring allo scopo di supportare l’imprenditore o il lavoratore autonomo nella fase di start-up con focus specifici in relazione alle singole fattispecie. Il servizio 7-1-1-C è erogabile ai giovani a seguito della costituzione di un’impresa o dell’avvio di un’attività di lavoro autonomo (attribuzione della partita iva) .

I servizi 7-1-1-B e 7-1-1-C sono erogati dopo il corso di formazione per il business plan e dovranno concludersi entro 8 mesi dalla presa in carico del giovane e comunque entro e non oltre il 31 maggio 2018.

Al termine delle attività sarà prodotta una scheda descrittiva delle attività svolte dal giovane.